Politica

I chietini invadono Pescara: guerra tra tassisti

Marsilio assegna 2 dei 10 stalli taxi aeroportuali ai chietini generando concorrenza sleale con i pescaresi. Masci interviene.

L’eterno conflitto tra pescaresi e chietini scavalca i confini calcistici per invadere il campo amministrativo, che questa volta riguarda la tematica dei tassisti aeroportuali.

Infatti, con la decisione del Presidente della Regione Marsilio (Fratelli d’Italia), due dei dieci stalli all’interno dell’Aeroporto d’Abruzzo sono stati assegnati agli operatori chietini.

Il Sindaco di Pescara, Carlo Masci, critica la decisione del Governatore che, sebbene invitato ad una riflessione collettiva dal consiglio comunale, ha varato un decreto che “consente ai tassisti teatini di acquisire clientela sul territorio comunale di Pescara, circostanza assolutamente vietata dalla legge“.

1 Comment

1 Comment

  1. Toni

    23 Agosto 2019 at 15:50

    Grandi, altro che PD. Il centrodestra (Masci – Marsilio) è più diviso di quanto si pensi.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Più letti

To Top