“Bisogna concedersi il lusso di una bella passeggiata per arrivare a pranzare su uno dei ristoranti sul lato mare lungomare Matteotti”: usa l’ironia, il consigliere comunale di Forza Italia Albore Mascia per polemizzare sull’attraversamento sbarrato che si estende dall’incrocio con via Boccaccio fino a via Manzoni.

“Il cantiere per il rifacimento della pista ciclabile ha, infatti, praticamente tagliato in due una lunga parte della Riviera centrale”, afferma, “e per i ristoratori, ma anche per molti residenti, è stata una bella batosta, o quanto meno un gran fastidio”.

“Comprensibile la necessità di tenere in sicurezza il cantiere, meno comprensibile la cattiva organizzazione – sottolinea l’ex sindaco che ha raccolto le lamentele di molti operatori commerciali – Tutto dovuto alla fretta di chiudere le opere prima delle elezioni, tenendo conto anche delle possibili giornate di maltempo. Disorganizzazione frutto anche della scarsa attenzione alla manutenzione della città in questi cinque anni di amministrazione del centrosinistra. I lavori, tra l’altro, creano problemi anche a una larga fetta di balneatori che hanno necessità di far partire la manutenzione degli stabilimenti in vista della riapertura stagionale.